Vacanze in amicizia

 

 

 

 

 

COSA PORTARE E REGOLE BASILARI PER SALIRE IN BARCA.

 Quella che segue è una piccola guida sull'attrezzatura da portare per una crociera in barca a vela e per non dimenticarvi almeno le cose indispensabili.

Portate tutte le vostre cose dentro una borsa morbida! (uno zaino può andare benissimo)

Quelle rigide, tipo Samsonite, per intenderci, e anche i trolley semirigidi con le rotelle, vanno evitati perché difficili da riporre.

 Non dimenticate il carica cellulare preferibilmente nel modello da macchina con lo spinotto.

 ABBIGLIAMENTO:

In barca può fare improvvisamente freddo anche d’estate, specie se si naviga di notte, ed è opportuno avere a disposizione capi da sovrapporre uno all’altro, a cipolla!

Portate sempre almeno un maglione pesante, meglio se di pile.

Magliette leggere a maniche lunghe che proteggano anche dal sole se necessario o per avere uno strato a pelle isolante se fa freddo.

Pantaloni comodi e leggeri, anche lunghi anti scottatura come per le maglie; per le uscite a terra, se proprio volete, basterà un cambio.

Per la sera in barca, una tuta felpata è l’ideale.

Asciugamano e/o telo da doccia (non vi consiglio l’accappatoio!)

Guanti da barca se avete intenzione di dare una mano nelle manovre: acquistateli nei negozi specializzati oppure chiedete allo skipper di procurarveli.

Se navigate d’estate: cappellino, occhiali da sole, creme solari.

Se navigate in inverno procuratevi uno strato termico a pelle di buona fattura! I jeans in questo periodo sono sconsigliati, troppo freddi, e portate sempre una calzamaglia di lana o pile ed un buon paio di guanti anti freddo.

Un buon giaccone di pesantezza adeguata alla stagione. Da non confondere con la cerata che ripara dall'acqua, ma molto poco dal freddo.

 Scarpe da barca:

Alcuni proprietari di barche vi intimeranno di entrare in barca scalzi, ma è solo per non portare sporcizia da fuori. Secondo noi le scarpe in barca sono obbligatorie soprattutto in navigazione perché vi eviteranno di farvi male. E' bene averne un paio da usare solo in barca senza farle mai scendere a terra. Scarpe con suola di gomma se possibile bianca; non serve acquistare costosi articoli ‘nautici’ se già non li avete, ma dovrebbero avere un buon grip, cioè una buona tenuta su una superficie che, se bagnata, diventa molto scivolosa. Verificate che non lascino strisce nere sul pavimento. Quelle ordinarie da ginnastica possono andar bene. Utili un paio di scarpe da scoglio, da poter bagnare senza problemi. Anche i sandali di gomma possono andare. Controllare SEMPRE prima di salire a bordo che sotto la suola non si nascondano sassolini killer, che uccidono in poco tempo i pavimenti di legno e la coperta in vetroresina della barca e vi provocheranno sgradite ‘cazziate’ da parte dello skipper.

 La cerata (o giacca a vento generica):

Serve a ripararvi dagli schizzi di acqua di mare e dalla pioggia, oltre che dall'umidità notturna, in caso di tempo brutto e mare mosso.

 Il coltello da barca:

Il coltello da barca è indubbiamente un accessorio nautico molto utile e necessario, specie per coloro che partecipano alle manovre; il coltello può aiutarvi in molte occasioni e, a volte, salvarvi da situazioni di difficoltà.